0
Posted 21 giugno 2012 by Nicola Ligas in Aggiornamenti
 
 

Stephen Elop risponde agli utenti Lumia

La notizia ufficiale che gli attuali smartphone Windows Phone non passeranno alla successiva versione ha lasciato sicuramente l’amaro in bocca a molti utenti, soprattutto a chi era passato di recente al mondo WP, magari con un top di gamma pagato a caro prezzo. Inutile quindi sottolineare che il Lumia 900sia il principale indiziato, tanto che Stephen Elop stesso è sceso in campo per dire la sua in merito.

Porteremo un sacco di funzionalità interessanti nei futuri aggiornamenti dei prodotti Lumia. Questi includeranno molti dei più significativi elementi visuali di WP8 – per esempio, la nuova schermata start. Come abbiamo sempre fatto, Nokia è dedita a portare un’esperienza a lungo termine a qualsiasi acquirente dei suoi prodotti.

I termini un po’ vaghi di Elop in realtà rassicurano solo in parte, anche se forse è troppo presto per scendere nei dettagli. Se esteticamente in fondo WP 7.8 riuscirà praticamente ad eguagliare WP 8 sarà senz’altro un bene, ciò che ci preoccupa maggiormente sono le app: è per quelle che gli attuali modelli rischiano di “restare indietro”, perché quando usciranno applicazioni di forte richiamo che però potranno girare solo sul nuovo OS, allora lì si vedrà davvero il peso della frammentazione.

Fino ad allora avere WP 7.8 o Wp 8 su un modello di adesso sarà praticamente la stessa cosa, dato che comunque le funzioni aggiuntive del nuovo OS non avrebbero potuto essere sfruttate sui terminali attuali, e anche lamentarsene troppo al momento è più una questione legata al nome che altro: passeranno ancora mesi prima che Windows Phone 8 inizi la sua diffusione ed il gap di applicazioni cui accennavamo si manifesterà solo in un tempo ancora successivo, allungando di fatto la vita degli smartphone attuali. Per di più alcuni di questi riceveranno Windows Phone 7.8 a breve, avendo in pratica già da ora un assaggio di novità. Il bicchiere non sarà insomma mezzo pieno, ma nemmeno mezzo vuoto.


Fonte: Visita

Nicola Ligas

 
Nato con la passione per qualsiasi cosa facesse BIP, divenuto ingegnere, ma rimasto curioso per qualsiasi cosa si possa spegnere e riaccendere.